Nel reparto di oncologia dell’ospedale di Verona è attivo un progetto, chiamato Convivio, che mira ad umanizzare l’assistenza con un intrattenimento offerto ai pazienti, ai loro familiari e accompagnatori, per impegnare in modo istruttivo e ricreativo i tempi di attesa e di esecuzione delle terapie antitumorali, fornendo un’occasione di distrazione dalle ansie correlate alla malattia e al suo contesto ospedaliero e rendendo, così, più gradevole il percorso di chi sta affrontando un momento difficile della propria vita. Il progetto prevede una serie di attività su tematiche di ambito culturale, nutrizionale, estetico e ludico. Tra i volontari anche Claudia Scattolini, che regala momenti di svago ai pazienti portando la magia dei profumi anche tra le corsie dell’ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *